Il riconoscimento forense del parlante: un’introduzione

Il riconoscimento forense del parlante (nella terminologia inglese: forensic speaker recognition, forensic speaker identification, forensic speaker verification) è un’applicazione della biometria della voce (forensic voice biometrics),

finalizzata a risolvere il problema di stabilire se ed in quale misura la registrazione di un campione di voce anonima possa essere attribuita ad un determinato individuo di identità nota, attraverso metodi tecnico-scientifici idonei a comprovare fatti o evidenze in un processo. Più precisamente, il riconoscimento forense del parlante, o identificazione forense del parlante, consiste nella comparazione di una o più registrazioni della voce di un individuo noto con una registrazione della voce di un individuo non noto (anonimo), e per tale ragione sarebbe tecnicamente preferibile utilizzare l’espressione di “comparazione forense della voce” (forensic voice comparison), in luogo di “riconoscimento” o di “identificazione” del parlante. Il problema presenta molte variabili, la maggior parte delle quali riconducibili all’intrinseca variabilità del parlato di un singolo individuo (variabilità intra-parlante), dalla variabilità del parlato tra individui diversi (variabilità inter-parlante), dalla rumorosità ambientale (in senso ampio) sovrapposta alla voce e con essa registrata, agli apparecchi e ai canali  utilizzati per captare, trasmettere e registrare il segnale vocale. Scopo del presente articolo è quello di fornire un’introduzione al problema, evidenziando la necessità/opportunità che l’esperto utilizzi metodologie di comparazione forense della voce scientifiche e validate scientificamente: ulteriori approfondimenti saranno trattati in articoli di prossima pubblicazione successivamente (in caso di necessità, scrivere a info@biometriaforense.it).

Il quesito. Il ruolo dell’esperto: L’esito della comparazione forense della voce dovrebbe consistere in una informazione possibilmente quantitativa relativa alla forza dell’evidenza biometrica (le registrazioni vocali), e non dovrebbe fornire direttamente un risultato decisionale, categorico (es. la voce anonima appartiene/non appartiene all’individuo di identità nota). In ambito forense, la decisione relativa all’appartenenza dalla voce anonima all’individuo di identità nota, o in generale alla colpevolezza o meno di un individuo sotto accusa, è esclusivo dominio dell’autorità giudiziaria, che può formare il proprio convincimento anche sulle risultante di una comparazione forense della voce espletata dall’esperto (il consulente tecnico di parte, il perito). Questa importantissima differenza, tra il ruolo dell’esperto (che non decide) e quella del giudice (cui è demandata ogni decisione), nella pratica è spesso ignorata in sede di formulazione del quesito:

«…proceda il C.T. all’analisi della voce registrata sul CD relativo all’interrogatorio di garanzia al fine di verificare  se essa sia la stessa di quella registrata nel CD XXX…»

«…comparare la voce di XXX presente nelle intercettazioni telefoniche YYY, con un saggio fonico ottenuto dalla registrazione diretta della voce dell’imputato al fine di appurare se vi sia compatibilità tra le voci»

Tuttavia l’esperto non dovrebbe mai dimenticare che il suo ruolo è quello di valutare quantitativamente la forza dell’evidenza biometrica della voce a supporto dell’una o dell’altra ipotesi in esame……………………….

(continua su: http://www.biometriaforense.it/2018/07/22/il-riconoscimento-forense-del-parlante-unintroduzione/ )

Articolo di Francesco Sigona – Ingegnere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: